WhatsApp Marketing | Giovanni Pennucci - Web Specialist
CercaChiudi

Cerca

La popolare applicazione di instant messaging,utilizzata da 1,5 miliardi di utenti in tutto il mondo esce dalla sfera privata e sembra essere un valido strumento di marketing.


Da uno studio condotto da Nielsen, su un campione di persone provenienti da 14 differenti paesi, è emerso come il 65% degli intervistati si aspetti nei prossimi anni di comunicare sempre più con le aziende attraverso la messaggistica, e il 53% è più propenso ad effettuare un acquisto da un brand con cui può comunicare in maniera diretta via chat.


Vista la popolarità dell’applicazione e le aspettative dei clienti, WhatsApp apre le porte alle aziende con la sua applicazione Business per le piccole imprese e con una versione Enterprise per i big brand.


WhatsApp può essere utilizzata in vari modi: per fare customer care, per supportare gli utenti che acquistano online, per attivare un servizio di notifiche relative all’invio di news e promozioni.


Qualunque sia la strada che si decide di intraprendere gli elementi che non possono assolutamente mancare sono una corretta strategia e una buona dose di creatività.
Sono già diverse le aziende che hanno deciso di integrare WhatsApp, la tendenza comune vede da un lato i local business che utilizzano l’app principalmente per offrire un servizio di customer care e inviare promozioni, dall’altro abbiamo i grandi brand che si sono orientati su campagne non convenzionali per coinvolgere gli utenti.

Beck’s: Heroes of the night


Lo storico brand di birra tedesco lancia Heroes of the Night, un’applicazione  in grado di trasformare le conversazioni WhatsApp in fumetti leggendari.
Le chat con gli amici diventano fumetti salvabili e condivisibili.
Per l’iniziativa realizzata in collaborazione con Matthias Schardt, un noto illustratore di fumetti, sono stati realizzati oltre 300 frame e 10 differenti personaggi.
Obiettivo di Beck’s è quello di raggiungere e coinvolgere un pubblico giovane mediante gamification, storytelling e chat.

Alikemom: vendere prodotti alimentari fatti in casa via chat


WhatsApp Business si rivela uno strumento molto utile per i local business, basta trovare la giusta strategia, così come ha fatto una piccola imprenditrice indiana che vende prodotti alimentari fatti in casa.
La sua piccola azienda ha trovato in WhatsApp l’alleato perfetto per aumentare le vendite.
La donna utilizza l’applicazione di messaggistica per ricevere ordini e feedback dai clienti e sfrutta la feature Stato per mostrare i nuovi prodotti o informare i consumatori sulle offerte speciali.
Grazie all’utilizzo di WhatsApp Business la piccola impresa indiana ha raggiunto numeri sorprendenti, gli ordini giornalieri sono passati da 3 a 400 al giorno.

WhatsApp come strumento di marketing

Dal momento che WhatsApp non vende spazi pubblicitari o non ha caratteristiche specifiche per il business, dobbiamo essere innovativi nel nostro approccio di marketing. 
Anche se WhatsApp è diverso rispetto ad altre applicazioni messenger, è importante sviluppare la tua strategia WhatsApp Marketing insieme alla tua strategia di marketing generale delle app di messaggistica. WhatsApp utilizza i numeri di telefono dell’elenco dei contatti del telefono. Chiunque abbia il tuo numero di telefono nella rubrica del proprio telefono vedrà automaticamente anche il tuo annuncio.
Ci sono alcune limitazioni che devi affrontare quando sviluppi la tua strategia di marketing WhatsApp. Prima di tutto, non esiste un account aziendale, quindi se il tuo marchio o la tua azienda sta creando un account deve affrontare le stesse limitazioni di qualsiasi altro utente.

Poiché ogni account WhatsApp è legato direttamente a un singolo numero di telefono cellulare. Questo vuol dire che puoi inviare messaggi con un massimo limite di 256 utenti contemporaneamente. Vuol dire che non è una buona scelta per una strategia di marketing su larga scala.
Ricorda che, come altri servizi di messaggistica mobile, parte del potere di WhatsApp è legato ai nostri telefoni, che tendono a sembrarci più personali dei nostri computer: non sono condivisi e li portiamo ovunque. Quindi la fiducia e la creatività sono strumenti fondamentali nella strategia.
Ci sono tre modi per condividere messaggi, foto e video utilizzando WhatsApp:

  • Chat individuale
    Come altri programmi di chat, puoi chattare direttamente con un altro utente. Puoi anche chiamarli o videochiamarli, o anche registrare frammenti di audio per inviargli un SMS.
  • WhatsApp broadcast
    Quando si invia un messaggio  di broadcast, questo andrà a chiunque, nella lista, che ha salvato il tuo numero nella rubrica del proprio telefono. Se rispondono, apparirà come un messaggio normale one-to-one. Le liste di broadcast sono limitate a 256 contatti.
  • Gruppi
    Le chat di gruppo consentono di inviare messaggi con un massimo di 256 persone contemporaneamente, condividendo messaggi, foto e video. Tutti i partecipanti alla chat di gruppo possono intervenire e vedere anche le risposte degli altri.

WhatsApp Business pensando al piccolo imprenditore

WhatsApp ha lanciato anche una Business App che dicono sia stata “costruita pensando al piccolo imprenditore”. 
Ad esempio, è possibile salvare e riutilizzare i messaggi inviati frequentemente e utilizzare queste “risposte rapide” per rispondere in modo più efficace alle domande più comuni. È inoltre possibile impostare un messaggio in trasferta quando non si è in grado di rispondere immediatamente. È inoltre possibile impostare un messaggio di benvenuto che accoglie i clienti nella vostra azienda.


WhatsApp fornisce un modo per aggiungere un link click-to-chat al tuo sito web, alla firma e-mail o alle pagine dei social media che rende facile per le persone iniziare una conversazione con il tuo marchio o con la tua azienda.
Assicurati di avere le risorse per gestire le chat, o di limitare la disponibilità a specifiche finestre temporali.
Ci sono strumenti di marketing e servizi WhatsApp di terze parti che offrono la possibilità di configurare più account e gruppi WhatsApp per gli addetti al marketing, ma il loro utilizzo può portare al blocco temporaneo o all’esclusione totale dal servizio.

Perché dovresti usare WhatsApp per il business?


La ragione migliore per utilizzare WhatsApp per le aziende è che molti dei clienti lo stanno già utilizzando. Più di 60 miliardi di messaggi vengono inviati attraverso WhatsApp ogni giorno.


Gli utenti di WhatsApp e servizi simili sono disposti a impegnarsi con le aziende. Secondo il sondaggio Nielsen su Facebook Messaging Survey, il 67% degli utenti di app di messaggistica mobile ha dichiarato che nei prossimi due anni si aspettano di utilizzare maggiormente la chat per comunicare con le aziende. Inoltre, il 53% degli intervistati hanno affermato di avere maggiori probabilità di fare acquisti con un’azienda a chi può inviare messaggi direttamente.


Inoltre, le applicazioni di messaggistica come WhatsApp hanno tassi di partecipazione incredibili: Il 98% dei messaggi mobili vengono aperti e letti e il 90% dei quali viene aperto entro tre secondi dalla ricezione.


WhatsApp potrebbe già essere un modo chiave per il pubblico di condividere contenuti attraverso “dark social”: un termine che descrive quando le persone condividono contenuti attraverso canali privati, come le applicazioni e-mail o chat come WhatsApp, a differenza di altri network o rete pubblici come Facebook. 


Particolarmente popolare in aree con elevati costi degli SMS, tra cui Sud America e Malesia, dove il 60% della popolazione utilizza WhatsApp. Infatti, è l’alternativa più popolare agli SMS in 109 paesi, ovvero il 55,6% del mondo.
I marketer che lavorano con le caratteristiche uniche di WhatsApp avranno un vantaggio. La mancanza di pubblicità e la presenza aziendale su WhatsApp significa che i primi utilizzatori possono davvero distinguersi, se lo fanno bene.

LASCIA UN COMMENTO