S.E.O. - Sopravvivenza E Organizzazione | Giovanni Pennucci - Web Specialist
CercaChiudi

Cerca

Perché è importante per le aziende avere un sito ottimizzato in ottica S.E.O.

S.E.O. è l’acronimo inglese per Search Engine Optimization e definisce tutte le attività di ottimizzazione di un sito web volte a migliorarne il posizionamento nei risultati organici dei motori di ricerca come Google.

Il processo di ottimizzazione di un sito web prevede 3 attività:

1| Ottimizzazione Tecnica

Questa fase permette ai motori di ricerca di accedere e indicizzare correttamente le pagine del tuo sito web. Fare SEO significa anche adottare soluzioni innovative come AMP e Schema.org per rispondere all’evoluzione di ricerca degli utenti.

2| Creazione dei Contenuti

I contenuti del tuo sito web dovranno rispondere a diversi intenti di ricerca. Se saranno apprezzati dagli utenti, lo saranno anche dai motori di ricerca, perché consapevoli di avere fornito le migliori risposte alle loro domande.

3| Promozione dei Contenuti

Promuovere contenuti pensati per essere condivisi, è una fase fondamentale per il successo della tua campagna SEO. Essere citati con un link da siti autorevoli, è un modo inequivocabile per comunicare a Google che il tuo è un sito web di qualità.

Risorsa 1GP

Come funziona Google

Prima di iniziare ad ottimizzare un sito web, è necessario capire come funzionano i motori di ricerca:

1| Scansione o Crawling

Google scansiona il Web alla scoperta di nuovi contenuti con sofisticati programmi chiamati crawler [4]. Trovate nuove pagine, gli spider seguono i link rilevati alla scoperta di nuovi contenuti in un processo a catena continuo.

2| Indicizzazione o Indexing

Google archivia copia dei contenuti scansionati in un indice. L’indice è memorizzato in server di elevata potenza affinché sia reperibile in tempo reale.

3| Posizionamento o Ranking

Quando l’utente effettua una ricerca, gli algoritmi dei motori di ricerca, valutano sulla base dei fattori di posizionamento, quali contenuti rispondono meglio alla sua domanda informativa.

Riproduci video
Risorsa 1GP

Ottimizzazione SEO On-Page

I contenuti, da soli, non sono sufficienti ad assicurare il buon posizionamento delle tue pagine web.

L’ottimizzazione SEO On-Page permette di rendere rilevante una pagina web per specifici termini di ricerca.

Vediamo quindi nel dettaglio quali sono gli elementi strutturali fondamentali di una pagina web da ottimizzare per i motori di ricerca.

Tag Title

L’elemento strutturale di una pagina web a cui i motori di ricerca attribuiscono più importanza è il tag Title.

Questo tag HTML lo trovi nell’ del codice sorgente della pagina che stai visualizzando:

Per ottimizzare il tag <title> in chiave SEO devi:

  • limitarne la lunghezza a 55 caratteri (spazi inclusi)
  • inserire la parola chiave all’inizio
  • scrivere in modo accattivante includendo, possibilmente, una CTA

Meta Tag Description

La Meta Description è il frammento di testo associato ad ogni pagina web che viene visualizzato in SERP

Spesso gli utenti non cliccano sul primo risultato offerto dai motori ma scandagliano la pagina dei risultati di ricerca per trovare lo snippet che soddisfa meglio il proprio bisogno informativo.

Le Meta Description, se compilate strategicamente, possono influenzare il Click To Rate (CTR) e quindi il posizionamento delle tue pagine web.

Eccoti quindi 3 consigli per ottimizzare al meglio le meta description del tuo sito web:

  1. Utilizza al massimo di 145 caratteri (spazi inclusi)
  2. Cerca di essere breve e includi una call to action
  3. Ricordati di inserire la parola chiave

URL

Strutturare una URL con un massimo 3/5 parole, secondo alcuni studi, pare sia premiante e favorisca il posizionamento organico.

Un altro aspetto da considerare è l’inclusione della parola chiave:

  1. se parlante e descrittiva, migliora l’esperienza utente
  2. spesso viene usata nei link esterni come anchor text
LASCIA UN COMMENTO