Il successo di TikTok | Giovanni Pennucci - Web Specialist
CercaChiudi

Cerca

Quando si parla di social network e di visual, per forza di cose la mente vira subito su Instagram; ma da qualche tempo è iniziata una vera e propria lotta percettiva tra l’app di Zuckerberg ed un nuovo vero e proprio fenomeno: TikTok.

Cos’è TikTok?

TikTok è un social network che inizialmente ha letteralmente spopolato nella fascia dei preadolescenti (e di conseguenza anche dei loro genitori per poterli monitorare), ma da qualche tempo si sta ritagliando il proprio spazio anche nel mercato dei millennials.
In sostanza, è una piattaforma che ti permette di girare brevi video (dai 15 ai 60 secondi) e modificarli con effetti speciali, filtri e transizioni in pochissimi secondi.

TikTok è una creatura dell’azienda cinese ByteDance in seguito all’acquisizione di Musical.ly.
I creatori dell’app hanno sin da subito intuito che gli utenti desideravano uno strumento veloce, leggero ed intuitivo per creare e condividere contenuti video online.
In questo modo attraverso lo smartphone puoi registrare dei microvideo di 15 o 60 secondi, modificarli con suoni ed effetti e condividerli in sia all’interno dell’app che in tutti gli altri social networks immediatamente: addirittura è già preimpostata la possibilità di condividere nelle stories di Instagram.

Il social network, conosciuto in Cina con il nome di Douyin, è diventato un luogo virtuale creativo e divertente che crea ispirazione per gli altri utenti. Lo scopo di TikTok è creare contenuti originali e sfidarsi in ‘challenge’ senza distinzione di età, nazionalità, genere o livello socioeconomico.
TikTok, a differenza degli altri social, non si basa sulle opinioni degli utenti e su chi sono gli amici ma è importante solo condividere video e guardare quelli già presenti nella community.

Come funziona TikTok

Le due sezioni più importanti di TikTok sono la home e la discovery page. In homepage è possibile vedere gli ultimi video di tendenza degli utenti più famosi.

La diversità di TikTok rispetto agli altri social network è che, per iniziare a sperimentare, non c’è bisogno di seguire nessuno.
I contenuti vengono mostrati non appena si accede all’app e, nel momento in cui si inizieranno a seguire gli amici, nell’homepage sarà possibile trovare entrambe le tipologie di video.

Attraverso la discovery page, invece, è possibile cercare utenti ed hashtag, oltre che navigare tra le tendenze e challenge del momento.

L’influencer marketing su TikTok

Su TikTok è possibile creare delle vere e proprie campagne di brand awareness, promuovere album, prodotti, servizi, artisti e tutto quello che può essere in target con gli utenti della piattaforma.

Non a caso, molteplici aziende hanno utilizzato la piattaforma per gestire delle campagne di influencer marketing

Queste collaborazioni sono normalmente gestite dai brand con gli influencers e sono un ottimo modo per ottenere visibilità sul social network che sta letteralmente spopolando tra i più giovani.

TikTok e il Digital Marketing

In ottica di marketing digitale TikTok è un’opportunità grandissima, soprattutto se una buona fetta del tuo target è formato dalla cosiddetta Z generation.
Come qualsiasi altra piattaforma di marketing digitale gli obiettivi e la strategia sono fondamentali:

stabilisci degli obiettivi concreti e misurabili;
studia i tuoi competitor e gli utenti maggiormente di tendenza sulla piattaforma;
crea un piano editoriale consono allo strumento;
realizza contenuti in linea con lo spirito creativo della piattaforma;
interagisci con gli altri utenti e con gli influencer, anche allo scopo di lanciare le basi per eventuali collaborazioni;
investi in ADS per far crescere il tuo profilo e trovare nuovi utenti potenzialmente interessati nei tuoi prodotti / servizi.

Io l’ho installato da pochissimi giorni e, in questo periodo di emergenza e psicosi collettiva, ho testato l’app realizzando un video sul Coronavirus che vi metto qua sotto.

SEGUIMI SU TIKTOK

LASCIA UN COMMENTO